USD Real Forte dei Marmi Querceta | Serie D, Seravezza Pozzi Calcio 1-0 Real Forte Querceta
3340
post-template-default,single,single-post,postid-3340,single-format-standard,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-11.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2.1,vc_responsive
 

Serie D, Seravezza Pozzi Calcio 1-0 Real Forte Querceta

Serie D, Seravezza Pozzi Calcio 1-0 Real Forte Querceta

SERAVEZZA POZZI CALCIO: Lagomarsini, Cavalli (85’ Shehu), Bresciani, Granaiola ©, Bortoletti, Benedetti, Maffei, Kouassi (80’ Fantini), Diana, Marchini (54’ Vietina), Rodriguez (80’ Maccabruni F.). A disp.: Calzetta, Magistrelli, Mariotti, Bedini, Zanoli. All.: Incerti.

REAL FORTE QUERCETA: Adornato, Ricci T., Della Pina (75’ Meucci), Bartolini, Maccabruni, Bechini, Bertoni (17’ Del Dotto), Amico ©, Bellucci, Pecci (51’ Nobile), Pegollo. A disp.: Gagliardi, Cosentino, Lazzoni, Belluomini, Petriccioli. All.: Bonuccelli.

TERNA ARBITRALE: Giordano (Matera), Vagheggi (Arezzo), Raimo (Empoli).

RETI: 9’ Rodriguez.

AMMONITI: Marchini, Maccabruni M., Bresciani, Pecci, Granaiola, Rodriguez, Maffei, Cavalli, Maccabruni F.

 

Il derby del “Buon Riposo” va al Seravezza Pozzi, che supera di misura un Real Forte Querceta in grande emergenza indisponibilità. Oltre allo squalificato Di Paola, saltano l’appuntamento della 31a giornata Cintoi, Grassi, Islamaj e i giovani Centonze, Gargani, Filippo Ricci e Lattanzi. Vitaliano Bonuccelli schiera dunque una formazione ampiamente rivisitata, che non sbaglia l’approccio ma al 9’ si trova sotto nel punteggio. Un cross dalla destra sorvola, infatti, l’area di rigore e la retroguardia ospite per poi essere depositato in rete da Rodriguez ad altezza secondo palo. Superato il quarto d’ora il Real perde anche Bertoni per infortunio e soltanto una sottile posizione di fuorigioco nega la doppietta a Rodriguez, eppure i giovani bianconerazzurri tengono testa alla formazione seravezzina. Al 29’ Granaiola salva di testa sull’incornata di Maccabruni da corner, mentre nel finale di gara serve la prodezza di Lagomarsini per sventare la splendida pennellata all’incrocio di Bartolini, arrivato alla conclusione dopo un dribbling ai danni di due avversari con tanto di tunnel. Nonostante l’impegno e il sacrificio di giovani e più esperti, nonostante le corse di Pegollo e il dialogo propositivo con Bellucci, dopo cinque minuti di recupero festeggiano i locali. Rimane tuttavia la consapevolezza di un’ottima prestazione messa in campo da capitan Amico e compagni pur in assenza di elementi importanti, un approccio da mantenere e riproporre in vista dei prossimi impegni di campionato.