USD Real Forte dei Marmi Querceta | Serie D, Lentigione Calcio 0-1 Real Forte Querceta
2730
post-template-default,single,single-post,postid-2730,single-format-standard,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-11.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2.1,vc_responsive
 

Serie D, Lentigione Calcio 0-1 Real Forte Querceta

Serie D, Lentigione Calcio 0-1 Real Forte Querceta

REAL FORTE QUERCETA: Adornato, Contipelli, Della Pina (69’ Centonze), Islamaj, Ricci T., Bechini, Amico ©, Lazzarini, Di Paola, Grassi, Pegollo (83’ Maccabruni). A disp.: Citti, Ricci F., Meucci, Lazzoni, Aquilante, Gargani, Petriccioli. All.: Bonuccelli.

LENTIGIONE CALCIO: Sorzi, Iodice, Casini (75’ Djwomo Adusa), Zagnoni ©, Tarantino, Caprioni, Sanat, Remedi (53’ Formato), Bouhali, Staiti (89’ Martino), Sala. A disp.: Galeazzi, Carpio, Lorenzani, Rossini, Canrossi, Bonetti. All.: Magistro.

TERNA ARBITRALE: Peletti (Crema), Marrazzo (Bergamo), Brunetti (Milano).

RETI: 17’ Di Paola.

AMMONITI: Tarantino, Martino; Grassi.

 

Grande successo per la squadra di mister Bonuccelli nel fortino di Sorbolo, casa di un Lentigione ancora imbattuto in gara interna e finora già caduto tra le mura amiche soltanto una volta nelle ultime due stagioni. Al termine di un primo tempo giocato a viso aperto passa la formazione ospite, in vantaggio dal 17’, quando il pressing alto dà tutti i propri frutti: complice l’errore nel controllo di un retropassaggio da parte di Sorzi, Di Paola insidia il portiere e crea le condizioni per scaraventare in rete il gol-vittoria, non prima di un ultimo dribbling. Pur pressato, il Real resiste alle offensive avversarie con grande attenzione e lucidità dimostrata da una difesa molto giovane, guidata dal più “esperto” Contipelli, classe ’98; al bisogno Adornato si dimostra pronto, in particolare su Caprioni nel primo tempo e Formato nella ripresa. Sbilanciato in avanti, nel finale il Lentigione scopre il fianco alle ripartenze avversarie, senza che però Di Paola riesca a chiudere i conti in anticipo, ma a festeggiare al triplice fischio è la squadra più compatta e tenace, con in sacco tre sudati ma meritati punti.