USD Real Forte dei Marmi Querceta | Serie D, Correggese Calcio 1948 1-2 Real Forte Querceta
2466
post-template-default,single,single-post,postid-2466,single-format-standard,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-11.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2.1,vc_responsive
 

Serie D, Correggese Calcio 1948 1-2 Real Forte Querceta

Serie D, Correggese Calcio 1948 1-2 Real Forte Querceta

CORREGGESE CALCIO 1948: Lugli, Rota (45’ Guglielmi), De Santis, Roma (45’ Bovi), Mazzotti, Cavallari (80’ Riccò), Ba, Manuzzi, Lucatti, Simonelli © (66’ Landini), Damiano (45’ Forte). A disp.: Alfieri, Davighi, Galletti, Galli. All.: Graziani.

REAL FORTE QUERCETA: Adornato, Ricci T., Amico ©, Bartolini (69’ Lazzoni), Contipelli, Bechini, Centonze, Lazzarini, Di Paola, Islamaj (12’ Della Pina), Pegollo (83’ Meucci). A disp.: Citti, Ricci F., Pecci, Aquilante, Gargani, Ballani. All.: Bonuccelli.

TERNA ARBITRALE: Boiani (Pesaro), Dervishi (San Benedetto del Tronto), Galieni (Ascoli Piceno).

RETI: 18’, 24’ Pegollo, 84’ Lucatti.

AMMONITI: Cavallari, Ba; Bartolini, Contipelli, Bechini, Della Pina, Meucci, Lazzoni.

 

Il primo successo in campionato per il Real Forte Querceta di Bonuccelli arriva nella trasferta di Correggio, priva dello squalificato Cintoi e gli infortunati Bertoni e Maccabruni. In avvio si ferma pure Islamaj, ma sono i bianconerazzurri a portarsi in avanti nel parziale, grazie all’anticipo di Pegollo ai danni del portiere, su assist di Lazzarini. Attaccante massese che si ripete poco più tardi, quando dalla parte opposta insacca in girata il cross di Di Paola. Un Real ordinato, preciso nelle marcature e pulito nelle chiusure, oltre che propositivo in avanti, chiude la prima frazione di gioco in doppio vantaggio. Nella ripresa mister Graziani inserisce la cavalleria pesante, alla ricerca del pareggio, con il risultato che si sblocca soltanto all’84’ grazie al tap-in di Lucatti sugli sviluppi di un corner. I locali hanno il tempo per un paio di occasioni, ma Adornato risponde presente e soprattutto nessuno dei subentrati tra le fila versiliesi è disposto a mollare di un centimetro. Così dopo quattro minuti di recupero un bel Real festeggia meritatamente il primo successo in campionato.