USD Real Forte dei Marmi Querceta | Goia finale per il Real Forte Querceta
2016
post-template-default,single,single-post,postid-2016,single-format-standard,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-11.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2.1,vc_responsive
 

Goia finale per il Real Forte Querceta

Goia finale per il Real Forte Querceta

REAL FORTE QUERCETA: Balestri (79’ Mariani M.), Meucci (62’ Bani), Bertoni, Contipelli, Amico, Guidi ©, Gargani (57’ Baracchini), Mariani F. (78’ Biagini), Di Paola, Lazzarini (62’ Aquilante), Pegollo. A disp.: Doveri, Maffini, Maccabruni, Bonati. All.: Vannoni.

PROGRESSO: Tartaruga, Mele, Monaco, Chmangui (60’ Salvatori), Fiore ©, Menarini (45’ Gulinatti), Rossi (45’ Panzacchi), Matta (67’ Badiali), Vassallo, Marchetti, Esposito (73’ Maltoni). A disp.: Celeste, Cocchi, Bonvicini, Grazia. All.: Moscariello.

TERNA ARBITRALE: Frazza (Schio), Vora (Como), Marchesin (Rovigo).

RETI: Di Paola (13’), Lazzarini (46’), Pegollo (58’), Vassallo (73’), Badiali (86’).

AMMONITI: Di Paola, Lazzarini; Vassallo, Moscariello.

 

Nell’ultima tappa di campionato il Real Forte Querceta ospita il Progresso tra le mura di casa, dove prima del fischio d’inizio premia con alcune magliette celebrative capitan Fabio Biagini in qualità di calciatore con più presenze nella storia bianconerazzurra, Francesco Di Paola quinto marcatore nella storia del campionato di Serie D e Nicholas Guidi all’ultima partita in carriera. Pur mantenendo l’ossatura della formazione, mister Giacomo Vannoni si affida a un discreto turnover, inserendo Balestri tra i pali e i 2003 Meucci e Gargani dal primo minuto, anche se a sbloccarla è il solito Di Paola, innescato dall’ennesimo assist di Mariani su palla inattiva. Il primo tempo viene sostanzialmente gestito dai padroni di casa, che vanno più volte vicini al raddoppio, concretizzatosi poi in avvio di secondo tempo grazie al tap-in di Lazzarini su cross di Meucci dalla destra, mentre l’incornata del 3-0 non può che portare la firma di Pegollo, pescato ancora da Mariani. La partita sembra scivolare via fino al triplice fischio, tra qualche debutto e ritorno in campo, ma il Progresso non si spenge e, anzi, accorcia le distanze prima con Vassallo, poi nel finale trova il gol un ottimo Badiali, inserito da Moscariello nel corso della ripresa. Nel corposo recupero concesso dall’arbitro Frazza gli ospiti sfiorano il 3-3, ma con tenacia e un po’ di fortuna i versiliesi possono festeggiare al triplice fischio la gioia nell’ultimo atto di questo campionato.