USD Real Forte dei Marmi Querceta | In Romagna torna alla vittoria il Real di Amoroso
1665
post-template-default,single,single-post,postid-1665,single-format-standard,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-11.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2.1,vc_responsive
 

In Romagna torna alla vittoria il Real di Amoroso

In Romagna torna alla vittoria il Real di Amoroso

SAMMAURESE: Maniglio, Gurini (80’ Patrignani), Nicoli (90’ Sabba), Vesi, Chiwisa, Cianci, Pasquini (72’ Camara), Scarponi (80’ Guatieri), Manuzzi, Bonandi ©, Yassey. A disp.: Ramenghi, Della Vedova, Gregorio, Migani, Lombardi. All.: Protti.

REAL FORTE QUERCETA: Adornato, Bani (45’ Maccabruni), Maffini (52’ Bellandi), Lazzarini, Del Dotto, Bonati, Amico v©, Biagini © (81’ Mariani F.), Di Paola, Doveri, Pegollo (72’ Giani). A disp.: Balestri, Baracchini, Aquilante, Contipelli, Guidi. All.: Amoroso.

TERNA ARBITRALE: Di Nosse (Nocera Inferiore), Nicosia (Caronno), Cardona (Catania).

RETI: Pegollo (43’, 63’).

AMMONITI: Cianci; Maffini, Del Dotto, Amico, Di Paola, Doveri, Maccabruni, Bellandi.

 

Torna al successo la squadra di Amoroso nella terza delle tre ravvicinate trasferte emiliano-romagnole, dove rientrano dalle squalifiche sia Del Dotto che Di Paola, entrambi di nuovo titolari nel 4-3-1-2 di partenza. Anche se per le prime interessanti occasioni bisogna attendere la metà del primo tempo, la formazione ospite pare scendere in campo in maniera concreta e convincente, rendendosi pericolosa al 22’ quando la punizione di Biagini pesca Di Paola, che di testa mette un brivido senza però trovare lo specchio. Ma, se nel finale di frazione è ancora l’attaccante ponsacchino a impegnare Maniglio, al 43’ pensa Pegollo a scavalcare di testa il portiere e infilare in rete una nuova punizione di Biagini. Prima dell’intervallo c’è tempo anche per uno squillo locale, ma Adornato respinge il tentativo di Manuzzi. Nella ripresa il Real non si abbassa, anzi continua a spingere fino a trovare il raddoppio, ancora con Pegollo sugli sviluppi di un’altra punizione del capitano. Considerato qualche cartellino di troppo, Amoroso si tutela apportando diverse sostituzioni alla formazione, che subisce molto poco se non una doppia occasione nel finale per il neoentrato Camara, che prima spara alto da ottima posizione una palla carambolatagli a tu per tu con Adornato, poi di testa deve fare i conti con la tecnica del numero 1. Al termine dei sei minuti di recupero, il Real Forte Querceta può festeggiare il meritato ritorno alla vittoria quasi allo scadere dell’estenuante tour de force, che impone un’ultima tappa a chilometro 0 questa domenica, nell’ultimo recupero in programma, contro la Correggese.