USD Real Forte dei Marmi Querceta | Impattano l’un l’altro Real Forte Querceta e Casale
864
post-template-default,single,single-post,postid-864,single-format-standard,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-11.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2.1,vc_responsive
 

Impattano l’un l’altro Real Forte Querceta e Casale

Impattano l’un l’altro Real Forte Querceta e Casale

REAL FORTE QUERCETA: De Carlo, Bertoni (Maccabruni dall’89’), Angelotti, Amico, Tognarelli v©, Guidi (Maffini dal 57’), Maggioni (Fantini dall’84’), Lazzarini, Falchini © (Giovanelli dall’85’), Doveri (Musacci dall’85’), Di Paola. A disp.: Balestri, Baldassari, Chicchiarelli, Pini Gabriele. All.: Amoroso.

CASALE: Tarlev, Bianco, Villanova, Todisco (Buglio A. dall’86’), Cintoi ©, Pinto, Coccolo (El Khayari dal 66’), Poesio, Di Renzo, Di Lernia (Cappai dall’89’), Brugni (Lamesta dal 66’). A disp.: Roveri, Mullici, Fabbri, Vecchierelli, Sadouk, Cappai. All.: Buglio F..

TERNA ARBITRALE: Cannata (Faenza), Marra (Milano), Gervasoni (Bergamo).

AMMONITI: Bertoni, Falchini, Amoroso; Villanova, Pinto, Poesio, El Khayari.

 

Considerata l’emergenza Coronavirus in alcune regioni d’Italia, il Dipartimento Interregionale della LND ha disposto la sospensione dell’attività sportiva in numerose zone, costringendo così al rinvio molte gare, dal professionismo al dilettantismo. Ne fa le spese anche il girone A di Serie D, con il rinvio di Caronnese – Verbania. A Forte dei Marmi, invece, si gioca e va in scena Real Forte Querceta – Casale, valevole per la 25a giornata di campionato.

Reduce dal successo a Sanremo, Amoroso deve fare i conti solamente con la squalifica di capitan Biagini, sostituito in cabina di regia dal classe ’98 Amico, al quale il tecnico cascinese dà fiducia dopo la convincente prestazione di domenica scorsa.

Di fronte c’è l’ostico Casale di mister Francesco Buglio, sulla scia della vetta e reduce da ben cinque risultati utili consecutivi. Non è un caso, infatti, se dopo l’1-1 dell’andata, in Versilia le due formazioni abbiano impattato nuovamente l’una sull’altra, scaturendone così un pareggio a reti bianche. Eppure, in quanto a emozioni, il primo tempo fa ben sperare, con i padroni di casa che fanno sentire il proprio peso ma le occasioni migliori capitano fra i piedi dei piemontesi: già all’8’ il colpo dalla distanza di Poesio concede l’illusione del gol agitando l’esterno della rete; al 36’ conclusione del tutto simile da parte di Brugni, che da fuori area viene dapprima disturbato e infine libera un tiro a lambire il palo.

In avvio di ripresa si infortuna Guidi, sostituito da Maffini, che va a posizionarsi sulla fascia destra, mentre Maggioni arretra come ormai di consueto sulla linea difensiva. In campo i ritmi si abbassano e la fisicità prende il sopravvento, con esigue azioni da gol da ambo le parti; degna di nota è comunque quella targata Real Forte Querceta all’80’, nata dalla finezza in area di rigore di Di Paola, che con il tacco mette Doveri in condizione di cercare l’incrocio più lontano, a vuoto, ma dalla parte opposta sbuca Lazzarini, non abbastanza cinico sotto porta, perché Tarlev smanaccia e salva come può. Un po’ d’amaro in bocca, dunque, per quest’occasione sfumata, ma rimane la consapevolezza di aver avuto davanti un’ottima avversaria. Inoltre nel finale di gara arriva una lieta notizia per l’ambiente bianconerazzurro, perché c’è tempo per il rientro in campo di Giovanelli, lontano dal rettangolo di gioco dallo scorso dicembre.

 

Michele Marianelli