USD Real Forte dei Marmi Querceta | Inciampa di nuovo il Real Forte Querceta
845
post-template-default,single,single-post,postid-845,single-format-standard,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-11.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2.1,vc_responsive
 

Inciampa di nuovo il Real Forte Querceta

Inciampa di nuovo il Real Forte Querceta

GHIVIZZANO BORGOAMOZZANO: Pagnini, Borgia © (Fioretti dal 77’), Dell’Orfanello, Bartolini, Subbicini, Berra, Fomov, Aprile (Bagatti dal 63’), Nezha (Nottoli dal 59’), Felleca, Papi (Benedetti dall’89’). A disp.: Scatena, Brusacà, Canessa, Simoni, Viti. All.: Lavezzini.

REAL FORTE QUERCETA: De Carlo, Bertoni, Angelotti (Maffini dal 76’), Biagini ©, Tognarelli, Guidi, Maggioni (Musacci dall’85’), Lazzarini (Amico dal 76’), Falchini (Chicchiarelli dal 72’), Doveri, Di Paola (Fantini dal 72’). A disp.: Balestri, Maccabruni, Baldassari, Pini. All.: Amoroso.

TERNA ARBITRALE: Cappai (Cagliari), Mantella (Livorno), Cioce (Pisa).

RETI: Nottoli (78’), Papi (84’); Falchini (12’).

AMMONITI: Pagnini, Bartolini, Subbicini, Bagatti; Angelotti, Tognarelli, Falchini.

 

Al “Delle Terme” di Bagni di Lucca, crolla il Real Forte Querceta, per la gioia dei sostenitori del GhiviBorgo, tornati a festeggiare i tre punti al termine di un lungo digiuno di vittorie, che andava avanti addirittura da ottobre. Dunque il collaudato 3-4-1-2 di Amoroso impatta sul 4-3-1-2 schierato da Lavezzini e, per dirla tutta, anche su un terreno di gioco in condizioni tutt’altro che ottimali. Ciononostante, il primo tempo ha sorriso agli ospiti, impostisi già al 12’ grazie al sigillo di Falchini che, premiato dall’assist aereo di Guidi, ha spazio e tempo per coordinarsi prima e infine battere Pagnini. Le occasioni da ambo le parti non sono copiose, anche se è il Real Forte Querceta a tenere le redini del gioco; non è un caso se al 36’ proprio i bianconerazzurri si divorano il raddoppio, con Falchini che scivola in area di rigore, poi Lazzarini recupera il possesso ma spara centralmente.

Nella ripresa il Real perde di efficacia, senza mai farsi vedere dalle parti di Pagnini, se non nel finale; d’altro canto, il GhiviBorgo aggancia il pareggio soltanto grazie alla prodezza del neoentrato Nottoli, stoico nel proteggere un pallone ormai presa della difesa e a spedirlo all’incrocio. Pochi minuti più tardi, in occasione di un calcio da fermo, una rovesciata biancorossoceleste illumina il cielo imbrunito e, dopo una prima opposizione da parte di De Carlo, Papi ribatte in rete il gol del vantaggio.

Sotto shock, i versiliesi si rigettano in avanti, rischiando però le ripartenze locali, come quella di Fomov al 90’, che scheggia la traversa. Eppure, con la forza della disperazione, il Real manca di un nulla il pareggio: è il terzo minuto di recupero quando il bolide di Biagini trova la marmorea opposizione del portiere, ma nel prosieguo dell’azione il capitano viene atterrato da Dell’Orfanello, al punto da indurre l’arbitro Cappai di Cagliari a concedere il penalty; dopo una striscia di quattro rigori realizzati, Guidi fallisce dal dischetto per la seconda volta in questa stagione (la prima nella gara di Coppa Italia), spedendo a lato. Con le mani sul volto per il difensore viareggino, si conclude GhiviBorgo – Real Forte Querceta.

Nuovamente rimontata e sconfitta, dunque, la formazione di Amoroso, che dopo la caduta di Borgosesia non si rialza, anzi perde altri punti contro l’ultima squadra in classifica. Occorrerà rimettersi al lavoro e forse riordinare un po’ le idee, in vista della prossima gara contro il Chieri e ché il “Necchi-Balloni” faccia ritrovare il sorriso a capitan Biagini e compagni.

 

Michele Marianelli