USD Real Forte dei Marmi Querceta | Chiude in bellezza il Real Forte Querceta
808
post-template-default,single,single-post,postid-808,single-format-standard,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-11.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2.1,vc_responsive
 

Chiude in bellezza il Real Forte Querceta

Chiude in bellezza il Real Forte Querceta

REAL FORTE QUERCETA: De Carlo, Bertoni (Giovanelli dal 75’ (Baldassari dall’81’)), Angelotti, Amico (Fazzini dal 66’), Tognarelli, Guidi, Maggioni (Maffini dal 66’), Lazzarini, Falchini ©, Doveri, Di Paola (Chicchiarelli dall’80’). A disp.: Balestri, Pini, Dal Poggetto, Fantini. All.: Florio.

FEZZANESE: Greci, Castagnaro (Bonfiglioli dall’80’), Gavini, De Martino ©, Addiego Mobilio (Diallo dal 21’), Bongiorni, Zavatto, Dell’Amico (Tivegna dal 56’), Cantatore (Bruzzi dal 56’), Grasselli, Baudi. A disp.: Bleve, Campagni, Frolla, Saporiti, Russi. All.: Sabatini.

TERNA ARBITRALE: Grassi (Forlì), Concari (Parma), Amoroso (Piacenza).

RETI: Di Paola (2’), Falchini (5’), Guidi (rig. 43’).

AMMONITI: Maggioni, Doveri; De Martino.

 

Torna a vincere al “Necchi-Balloni” il Real Forte Querceta e lo fa nel modo più bello: un rotondo 3-0 che non lascia scampo a interpretazioni.

In campo, al solito 3-5-2 (ormai evoluto in un 3-4-1-2) schierato dalla coppia Amoroso-Florio, risponde il 3-4-3 della Fezzanese. Ma quando l’arbitro Grassi di Forlì apre le danze non c’è storia ed è subito vantaggio Real con “Ciccio” Di Paola: un gol di rapina il suo, ché da vero rapace d’area devia con il tacco una conclusione defilata di Angelotti. Non passano tre minuti che, su cross del debuttante Maggioni, anche Falchini fa sentire la propria voce, ponendo il proprio sigillo sul blitz bianconerazzurro, grazie a un colpo di testa a palombella tutt’altro che irresistibile ma sufficiente a scavalcare il portiere. Una difesa ligure frustrata dall’immediato doppio svantaggio rischia il tracollo già al 19’, quando Di Paola è indisturbato nel controllare una verticalizzazione nel cuore dell’area verde, poi serve il pallone del 3-0 per il tiro a incrociare di Doveri, che però scheggia la traversa. Dall’altra parte del campo, De Carlo è impegnato al 35’ in una respinta con le gambe su Cantatore, dopodiché prosegue il monologo versiliese: prima Di Paola cerca la testa di Falchini, che ha spazio per colpire ma non centra lo specchio; poi il retropassaggio shock a due passi di Zavatto per Greci, intercettato con astuzia da Di Paola ma non altrettanto efficiente nel concludere; ecco allora che sugli sviluppi si lascia travolgere da Castagnaro e conquista il penalty, realizzato con impeccabile freddezza dallo specialista Guidi.

Nella ripresa il Real ha più volte la possibilità di dilagare, ma alla fine non va oltre il 3-0. Al 52’ un filtrante di un Lazzarini in forma strepitosa lancia Di Paola, che a tu per tu con Greci lambisce il secondo palo con un diagonale rasoterra. Più tardi, su recupero palla di Doveri, è lo stesso Di Paola a trasformarsi in assistman per Falchini, che impatta sul portiere. Stessa sorte per l’ennesimo tentativo di Di Paola al 71’ e la conclusione di Angelotti poco dopo, così dopo cinque minuti di recupero il Real Forte Querceta può finalmente festeggiare di fronte ai propri tifosi.

Si conclude così un girone d’andata scoppiettante ed equilibrato, che incorona il Prato campione d’inverno ma a contendersi la vetta della classifica sono in tantissimi, per cui il ritorno certo non sarà da meno. Nell’attesa di gennaio e della sfida interna contro il Vado, la Serie D va “in vacanza” e allora, ringraziando i propri tifosi per il sostegno e la partecipazione, il Real Forte Querceta augura a tutti serene festività natalizie e un felice 2020.

 

Michele Marianelli